Conformità

Se necessario rinunciamo agli ordini...

Ci atteniamo rigorosamente alle disposizioni e ai regolamenti legali nonché alle consuetudini internazionali. Quindi non sosteniamo, né direttamente né indirettamente, intenzioni di terzi che violino questo requisito.

Imposte di legge

Non sosteniamo alcuna evasione attiva o passiva delle imposte previste dalla legge, come ad es.

  • imposta sul reddito e sugli utili
  • imposta sul valore aggiunto
  • dazi doganali

Forniamo dichiarazioni corrette e conformi alle disposizioni, ci atteniamo rigorosamente ad es. alle norme di origine ai sensi degli accordi di libero scambio e non forniamo alcun aiuto ad informazioni sleali o addirittura non veritiere.

Controllo delle esportazioni

Le tavole rotanti CNC sono beni a duplice uso (DUAL USE) e sono soggette al controllo internazionale dei beni (ad es. Accordo di Wassenaar). Grazie a un sistema di controllo interno e al rispetto rigoroso delle disposizioni pertinenti, siamo da anni titolari dell’autorizzazione generale straordinaria d’esportazione AGS.

Siamo autorizzati a consegnare

  • in 70 paesi
  • senza autorizzazione individuale
  • in qualsiasi momento
  • tutte le nostre tavole rotanti
  • in qualsiasi classe di precisione

Ci atteniamo rigorosamente e tempestivamente

  • agli embarghi
  • alle sanzioni e ai provvedimenti delle autorità
  • all’obbligo di denuncia in caso di sospetta destinazione finale critica

L'organizzazione interna viene regolarmente controllata mediante un audit all'attenzione delle autorità.

Sicurezza sul lavoro e tutela della salute (CFSL)

Il sistema e l'organizzazione servono a soddisfare le disposizioni legali (direttiva EKAS). È nell'interesse di tutti, non ultimo quello di ogni singolo collaboratore, mantenere alta la sicurezza sul lavoro e minimizzare o prevenire gli incidenti e i costi che ne derivano. Questo è l'obiettivo e l'intenzione.

  • Ci concentriamo sui seguenti punti chiave:
  • posti di lavoro sicuri e all'avanguardia
  • collaboratori/collaboratrici sani, competenti e motivati
  • organizzazione della sicurezza sul lavoro snella ed efficace
  • nessuna mentalità da “sciopero bianco”, ma vivere con convinzione – ogni giorno
  • evitare ogni incidente evitabile: agire invece di reagire
  • risparmi sui costi e aumenti di produttività sono effetti collaterali graditi

Diritti umani e del lavoro

pL LEHMANN sostiene gli sforzi umanitari. A parte il sostegno diretto alle istituzioni sociali, rifiutiamo qualsiasi favoritismo verso popolazioni, regioni e imprese che non rispettino i principi umanitari internazionali. Pertanto, ci asteniamo deliberatamente dall'acquistare beni e servizi da paesi e regioni che sembrano essere quanto meno discutibili al riguardo.

In base all'attuale Legge svizzera sulla parità dei sessi (LPar), il datore di lavoro deve fare tutto il possibile per prevenire la discriminazione e il mobbing e deve vietare le discriminazioni o le molestie in base...

  • al sesso (donna o uomo)
  • all’origine (straniera o svizzera)
  • al colore della pelle
  • all’orientamento e all’atteggiamento religioso *
  • alla lingua

…siano esse dirette o indirette (verbali, per iscritto, per immagini, con gesti ecc.). Questo vale anche per l'occupazione, l'assegnazione dei compiti, l'organizzazione delle condizioni di lavoro, la retribuzione, la formazione e lo sviluppo, la promozione o il licenziamento.

Rispettiamo le leggi applicabili in materia di diritto del lavoro. È vietato qualsiasi tipo di mobbing, disprezzo e molestia sessuale. Non saranno tollerati abusi come il lavoro minorile, la schiavitù, il lavoro forzato, ecc. In caso di infrazioni verranno adottate misure idonee.

Ci impegniamo inoltre a corrispondere salari sufficienti per vivere. Al tempo stesso anche i nostri fornitori sono tenuti a pagare salari di sussistenza e a prestare attenzione a tale aspetto nella catena di fornitura.

* È comunque vietato praticare un culto o un'attività religiosa durante l'orario di lavoro e in tutti i locali aziendali

Protezione dell'ambiente

Ci prendiamo cura dell'ambiente e della natura. Ogni collaboratore è tenuto a prestare attenzione alle seguenti priorità nel lavoro operativo quotidiano, nelle strutture e negli investimenti così come nel comportamento personale:

  • gestione dei rifiuti, smaltimento corretto (ad es. smistamento dei rifiuti, riciclaggio)
  • protezione dalle emissioni (ad es. attraverso lo sviluppo e l'uso di produttori di energia alternativa o attraverso una gestione sostenibile della mobilità)
  • prevenzione dell’inquinamento dell'aria (ad es. attraverso l’installazione di sistemi di filtraggio)
  • protezione dell'acqua e del suolo (ad es. attraverso speciali misure strutturali per le nuove costruzioni)
  • gestione dell'acqua (ad es. attraverso la classificazione delle sostanze pericolose per l'acqua)
  • gestione dell'energia ed efficienza energetica (ad es. attraverso finestre isolate o isolamento termico o l'introduzione di un sistema di gestione dell'energia)
  • efficienza dei materiali (ad es. attraverso lo sviluppo di un design di prodotto sostenibile)
  • processi di produzione rispettosi dell'ambiente (ad es. produzione interna per quanto possibile, fornitori locali, combinare i trasporti...)

Altre disposizioni

Assicuriamo la migliore osservanza possibile di tutti i requisiti legali e ufficiali, come ad es.

  • legge sui cartelli e legge anticorruzione
  • legge commerciale (ad es. Codice delle obbligazioni svizzero)
  • norme e direttive (ad es. Direttiva Macchine UE)

In caso di ambiguità o mancanza di base giuridica al di fuori della Svizzera, seguiamo le raccomandazioni del sistema giuridico svizzero.

Ulteriori disposizioni e linee guida su tutti i temi citati sono contenute in eventuali direttive interne.

Entrata in vigore

 Le direttive di conformità sono parte integrante del regolamento del personale e sono quindi anche vincolanti ai sensi del contratto di lavoro.

Vincolatività linguistica

La versione di cui sopra è una traduzione del testo originale tedesco. In ogni caso è vincolante la versione in lingua tedesca.

 

Bärau, 16/12/2021

A nome del Consiglio di Amministrazione

 

Hansruedi Lehmann